MoneyRiskAnalysis – Borsadocchiaperti

S'ode un grido nella vallata. Rabbrividiscono le fronde degli alberi, suonate le campane, il falco è di nuovo a caccia!

  • Il trimestre appena concluso ha visto l’indice Nasdaq prevalere su tutti, ma il dato che sorprende un po’ tutti credo sia proprio quello del settore auto, che mette a segno la seconda miglior performance con un + 24,95 percento. Un settore che nel secondo trimestre ha visto una vera e propria debacle in termini di […]

  • In tempi non sospetti, quando cioè i mercati erano alle prese con il baratro ma davano i primi segnali di tenuta, avevo detto espressamente che i dati macroeconomici che ne sarebbero derivati avrebbero impressionato per la loro violenza, ma che gli stessi erano già contemplati nei prezzi, al netto oltretutto degli interventi delle banche centrali. […]

  • Analisi del 14 di Aprile Più volte abbiamo paragonato la situazione dei mercati che va da inizio 2018 ai giorni nostri a quella del 1965/1980. Questo periodo storico, per gli studiosi dei grafici, ha rappresentato una fase di consolidamento prolungata, dopo un bull-maket iniziato nel secondo dopoguerra, che permise al Dow Jones di decuplicare il […]

  •   di Andrea Tironi Avendo letto numerosi documenti scientifici quello che si sa oggi del virus, molto riassunto, è quanto segue: Virus E’ un virus, ovvero un entità viva che entra in un organismo (uomo) e attacca le sue cellule modificandole in modo da farle diventare fabbriche di se stesso per riprodursi. Il coronavirus in […]

  • CONSIDERAZIONI FATTE IL 2 DI APRILE Come possiamo vedere dalle figure sopra, la situazione non è molto mutata in queste settimane. Tuttavia fare i catastrofisti adesso crediamo sia praticamente inutile e addirittura controproducente.   Del virus ne sappiamo ben poco per trarre delle conclusioni precise, tanto meno ne sanno gli algoritmi che in questi giorni […]

  • Quota 8400 del Dax doveva essere l’estensione di una probabile ONDA C (o 3 se preferite) di un ciclo correttivo, dopo l’esaurimento del ciclo rialzista 2009/2018. Così sembra essere stato, visto che, dopo aver tenuto egregiamente quel livello, l’indice ha finalmente dato luogo ad una reazione significativa.   Per gli estimatori delle banche centrali, le […]

  •   Per essere più precisi e per non essere fraintesi, noi di MRA abbiamo iniziato a parlare del Coronavirus e a vedere in esso un probabile Cigno Nero esattamente il 21 di Gennaio (Roubini lo ha battezzato un cigno bianco, ma dipende dai punti di vista). A conferma di ciò abbiamo tenuto sempre monitorata la […]

  • I casi possono essere sostanzialmente due:   Arresto da parte dell’autorità giudiziaria. Ricavi inferiori ai costi.   Ovviamente in ambito economico-finanziario il pusher in questione sono le banche centrali, che ormai da 10 anni stanno fornendo la droga necessaria ai mercati, a tal punto che ad oggi muovono sui massimi, nonostante una congiuntura che dà […]

  • Se guardiamo ai dati ufficiali forniti dalla Cina sul Corona virus non ci sarebbe proprio da preoccuparsi, visto che dopo due mesi i casi accertati non arrivano alle 30 mila unità. Tuttavia qualche dato mi fa sorgere più di un sospetto se guardo a quelli che sono i dati a disposizione di Italia e Germania. […]

  • “Quest’anno sarà l’anno dei titoli value”   Il solito mantra che ormai sentiamo da troppo tempo e che sistematicamente finisce per rivelarsi una bufala.   GROWTH & VALUE (da Bankpedia): Termini con i quali si indicano due tipologie di titoli e cioè quelli che hanno un potenziale elevato di crescita (growth) e quindi un rapporto […]

  •   Personalmente non sono un maniaco di Gann, ma devo ammettere che se tale teoria viene applicata correttamente è di grande aiuto, per capire i punti chiave e la natura del mercato stesso, oltre che a intravedere i tempi entro i quali certi movimenti hanno forte probabilità di materializzarsi. Come applicarla correttamente? Come sappiamo, Gann […]

  • Nella scorsa settimana Draghi ha utilizzato un nuovo bazooka, abbassando ulteriormente i tassi di deposito e lanciando al contempo un QE di 20 mld al mese senza definire una scadenza.   Il fatto più sorprendente è comunque la spaccatura netta che si è venuta a creare all’interno del board, dove 9 consiglieri su 25 hanno […]

  • Come possiamo vedere, in Europa, stiamo andando verso la quasi totalità di rendimenti negativi, sia sulle brevi scadenze che su quelle lunghe.   Stessa cosa in Giappone, dove per il momento rimangono poco sopra lo zero i tassi a 30 anni.   Unica eccezione, fra i G-7 sono gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, […]

  • Nessuno è in grado di prevedere il futuro, ma esistono metodi per reagire nel modo migliore quando il medesimo diventa presente.   Gli algoritmi, come più volte ho detto, non sono dei corpi estranei alla nostra conoscenza dei mercati, ma semplicemente il frutto della metodologia individuale, applicata ad un linguaggio matematico, in grado di reggere […]

  • FTSEMIB La predisposizione del mercato, se guardiamo la configurazione delle medie mobili è ancora rialzista, sottolineando un importante supporto tra 20500 e 20000. Tuttavia se guardiamo la situazione del quadrante di Gann di breve possiamo accertare la rottura di quota 21200/21300 a conferma di un chiaro arresto del trend degli ultimi quattro mesi. Oltre a […]

Il trimestre appena concluso ha visto l’indice Nasdaq prevalere su tutti, ma il dato che sorprende un po’ tutti credo sia proprio quello del settore auto, che mette a segno la seconda miglior performance con un + 24,95 percento. Un settore che nel secondo trimestre ha visto una vera e propria debacle in termini di fatturato. Decisamente più anemici invece il settore bancario, real estate e il food, che superano […]

In tempi non sospetti, quando cioè i mercati erano alle prese con il baratro ma davano i primi segnali di tenuta, avevo detto espressamente che i dati macroeconomici che ne sarebbero derivati avrebbero impressionato per la loro violenza, ma che gli stessi erano già contemplati nei prezzi, al netto oltretutto degli interventi delle banche centrali. Ciò non avrebbe impedito, molto probabilmente, di ricalcare quel disegno, a velocità esponenziale, visto già […]

Analisi del 14 di Aprile Più volte abbiamo paragonato la situazione dei mercati che va da inizio 2018 ai giorni nostri a quella del 1965/1980. Questo periodo storico, per gli studiosi dei grafici, ha rappresentato una fase di consolidamento prolungata, dopo un bull-maket iniziato nel secondo dopoguerra, che permise al Dow Jones di decuplicare il proprio valore, in poco meno di quindici anni. In sostanza, un forte rialzo secolare come […]

  di Andrea Tironi Avendo letto numerosi documenti scientifici quello che si sa oggi del virus, molto riassunto, è quanto segue: Virus E’ un virus, ovvero un entità viva che entra in un organismo (uomo) e attacca le sue cellule modificandole in modo da farle diventare fabbriche di se stesso per riprodursi. Il coronavirus in particolare è un virus complesso, ne conosciamo altri (es.Sars) anche alcuni non pericolosi. Covid19 ha […]

CONSIDERAZIONI FATTE IL 2 DI APRILE Come possiamo vedere dalle figure sopra, la situazione non è molto mutata in queste settimane. Tuttavia fare i catastrofisti adesso crediamo sia praticamente inutile e addirittura controproducente.   Del virus ne sappiamo ben poco per trarre delle conclusioni precise, tanto meno ne sanno gli algoritmi che in questi giorni adegueranno la loro intelligenza artificiale al contesto attuale. Si proprio quell’intelligenza che li ha fatti […]

Quota 8400 del Dax doveva essere l’estensione di una probabile ONDA C (o 3 se preferite) di un ciclo correttivo, dopo l’esaurimento del ciclo rialzista 2009/2018. Così sembra essere stato, visto che, dopo aver tenuto egregiamente quel livello, l’indice ha finalmente dato luogo ad una reazione significativa.   Per gli estimatori delle banche centrali, le stesse hanno fatto intuire che sotto certi livelli non si scende. Personalmente non lo sono […]

  Per essere più precisi e per non essere fraintesi, noi di MRA abbiamo iniziato a parlare del Coronavirus e a vedere in esso un probabile Cigno Nero esattamente il 21 di Gennaio (Roubini lo ha battezzato un cigno bianco, ma dipende dai punti di vista). A conferma di ciò abbiamo tenuto sempre monitorata la situazione giorno per giorno, avvalendoci di siti cosiddetti catastrofisti, ma che in quel contesto ci […]

I casi possono essere sostanzialmente due:   Arresto da parte dell’autorità giudiziaria. Ricavi inferiori ai costi.   Ovviamente in ambito economico-finanziario il pusher in questione sono le banche centrali, che ormai da 10 anni stanno fornendo la droga necessaria ai mercati, a tal punto che ad oggi muovono sui massimi, nonostante una congiuntura che dà sintomi di entrare in recessione.   Credo che per quanto riguarda la Bce, sia ben […]

Se guardiamo ai dati ufficiali forniti dalla Cina sul Corona virus non ci sarebbe proprio da preoccuparsi, visto che dopo due mesi i casi accertati non arrivano alle 30 mila unità. Tuttavia qualche dato mi fa sorgere più di un sospetto se guardo a quelli che sono i dati a disposizione di Italia e Germania.   In Germania sono stati rimpatriati da Wuhan 100 cittadini tedeschi e ben due, dopo […]

“Quest’anno sarà l’anno dei titoli value”   Il solito mantra che ormai sentiamo da troppo tempo e che sistematicamente finisce per rivelarsi una bufala.   GROWTH & VALUE (da Bankpedia): Termini con i quali si indicano due tipologie di titoli e cioè quelli che hanno un potenziale elevato di crescita (growth) e quindi un rapporto prezzo su utili (price/earnings ratio) molto alto e quelli che, al contrario, hanno un determinato […]

  Personalmente non sono un maniaco di Gann, ma devo ammettere che se tale teoria viene applicata correttamente è di grande aiuto, per capire i punti chiave e la natura del mercato stesso, oltre che a intravedere i tempi entro i quali certi movimenti hanno forte probabilità di materializzarsi. Come applicarla correttamente? Come sappiamo, Gann estrapolava delle tendenze partendo da un riferimento essenziale che si basava su un angolatura media […]

Nella scorsa settimana Draghi ha utilizzato un nuovo bazooka, abbassando ulteriormente i tassi di deposito e lanciando al contempo un QE di 20 mld al mese senza definire una scadenza.   Il fatto più sorprendente è comunque la spaccatura netta che si è venuta a creare all’interno del board, dove 9 consiglieri su 25 hanno respinto la mossa del governatore.   Apparentemente quindi, la maggioranza sembrerebbe netta, ma se andiamo […]

Come possiamo vedere, in Europa, stiamo andando verso la quasi totalità di rendimenti negativi, sia sulle brevi scadenze che su quelle lunghe.   Stessa cosa in Giappone, dove per il momento rimangono poco sopra lo zero i tassi a 30 anni.   Unica eccezione, fra i G-7 sono gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, che ancora mantengono tassi positivi, in particolare sulle scadenze brevi, a causa di politiche monetarie […]

Nessuno è in grado di prevedere il futuro, ma esistono metodi per reagire nel modo migliore quando il medesimo diventa presente.   Gli algoritmi, come più volte ho detto, non sono dei corpi estranei alla nostra conoscenza dei mercati, ma semplicemente il frutto della metodologia individuale, applicata ad un linguaggio matematico, in grado di reggere l’emotività, non facendosi quindi condizionare, da fattori secondari, che potrebbero far venire 1000 pensieri non […]

FTSEMIB La predisposizione del mercato, se guardiamo la configurazione delle medie mobili è ancora rialzista, sottolineando un importante supporto tra 20500 e 20000. Tuttavia se guardiamo la situazione del quadrante di Gann di breve possiamo accertare la rottura di quota 21200/21300 a conferma di un chiaro arresto del trend degli ultimi quattro mesi. Oltre a ciò dobbiamo prendere atto anche della rottura dei 21000, che porta tale indice all’interno di […]

  • Nassim Taleb

    "... ma nella mia esperienza non sono mai stato coinvolto in un incidente degno di questo nome. Non ho mai visto una nave in difficoltà sulle rotte che ho percorso, non ho mai visto un naufragio. Né vi sono stato coinvolto io stesso e neppure mi sono mai trovato in una situazione che minacciasse di trasformarsi in un disastro." 1907 E.I.Smith, comandante del Titanic, dal Cigno Nero
  • Massime dalla Finanza

    "Regola n° 1: non perdere mai denaro. Regola n°2: non dimenticare mai la regola n°1" W. Buffett

    "È meglio avere quasi ragione che completamente torto" W. Buffett

    Non è importante che tu abbia ragione o torto, ma quanti soldi si fanno quando hai ragione e quanto si perde quando si ha torto. G. Soros

    Il nemico principale dell'investitore è probabile che sia se stesso. B. Graham
  • Siti

     Consulenza Vincente



  • License e Copyright

    Licenza Creative Commons

    Il blog e i relativi post sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.